venerdì, aprile 13, 2007

- cristo e la potenza divina

Osservate questi crocifissi.
Soffermatevi su ognuno e ditemi se trovate che abbiano qualcosa in comune.
Berlinghiero Berlinghieri, 1220 ca. Lucca, Pinacoteca Civica

Assisi, Museo di S. Maria degli Angeli

Disegno su tavola nel museo della Basilica di S.Francesco ad Assisi

CIMABUE 1268-1271, tempera su legno, cm.64x53, Museo dell'Opera di Santa Croce, Firenze

Margarito D'Arezzo, tempera su tavola, Arezzo, Museo Statale di Arte Medioevale e Moderna

[... non conosco]

[...non conosco]

Visto nulla?
La rappresentazione della "potenza divina" del cristo è il disegno di...un ENORME CAZZONE che esce ESATTAMENTE dal drappo che dovrebbe coprire le "impudicizie" maschili ed invece, così facendo, le esalta. Un membro così voluminoso che in alcuni casi sembra che il segno delle costole non sia altro che "irraggiamento" di/da esso.
Potenza divina!

Quel che ai primi esempi può sembrare malizia, ai secondi coincidenza, agli ultimi diventa EVIDENZA. Il simbolo fallico è sempre stato rappresentativo di potenza, non mi stupisco di questo...mi stupisco di come la mente umana riesca a essere selettiva e a non voler vedere certe cose, in certi contesti...e ora tornate a dare un NUOVO sguardo alle foto...

5 commenti:

La Guressa ha detto...

visto, visto... ma ieri notte poi pioveva o erano solo le girandole annaffiarole del parco lá vicino?...eh, le birrette...
Besos

andrea ha detto...

e bavo gesù bambino !!!!!!
ciao

kijio ha detto...

secondo me l'evidenza non e' tale. Che poi ci sia un riferimento puo' essere, ma che la cosa sia chiara non mi sembra proprio.
Non e'che sei tu che ci pensi un po troppo? (detto in maniera sincera ed amichevole da un agnostico per definizione).
Che poi nel passato, cosi' come oggi, la "potenza" maschile sia raffigurata in rapporto con il fallo te ne do atto.
Per la donna invece e' stato, in passato, avere i fianchi larghi (ossia di facile parto). Non mi stupirei se i disegni di sante raffigurino donne con tali attributi (ossia la potenza/bellezza femminile).

Madame P ha detto...

Ciao Kijio!
Anche ammettendo non sia "tale" (sopratutto negli ultimi 2, mi sembra un po piu evidente nei primi) bisogna dire che certo la "tartaruga" non è fatta proprio cosi e non credo che i pittori dell'epoca non sapessero disegnare la muscolatura...o meglio, forse non la conoscevano abbastanza bene, ma mi risulta strano il loro modo di sbagliarla!

p.s. si, ovvio che io ci penso troppo! *^__________^*

Lunaria Lady Femme Fatale ha detto...

Ciao sono Lunaria, "specializzata" in teologia fallica (ovvero quella misogina, che ha dominato per secoli e secoli in teologia) e femminista (ovvero quella che cerca di dare valore alla donna).
tenete presente che gesù cristo dicono che sia dio incarnato.
un dio che si incarna in un maschio.
il maschio ha il pene.
questo dio ha quindi voluto nascere con pene.
Nei culti fallici si adoravano gli dei maschi, con pene.
Il cristianesimo, essendo un culto dove si adora un maschio che si fa dio (o viceversa) è un culto fallico.
non si adora mica una Dea (maria non è una Dea ed è una creatura utilizzata per partorire il maschio-dio)

p.s Giustino Martire, padre della chiesa, chiamava gesù "Logos Spermatikos"

p.s con gesù e il concetto di "dio si fa maschio! dio è nato maschio! alleluja al dio maschio, vero maschio e vero dio!" di fatto inizia la vera misoginia contro le donne, non di natura ipostatica (ovvero non c'è nessuna gesù cristA, vera Dea e vera Donna)